Burocrazia: Bolli, sempre Bolli, fortissimamente Bolli

10904245_10152684548360808_1837947164_n

 

COMUNICATO STAMPA

In Italia tutto pare debba esser sottoposto alla legge e quindi facciamo leggi per qualsiasi cosa: ecco perché in 150 anni abbiamo prodotto circa 190 mila leggi ed è praticamente impossibile governare come accade in altri paesi civili.

Di questo si parlerà il 21 Febbraio ad Avellino con Alfonso Celotto, professore di Diritto costituzionale e Diritto pubblico comparato a Roma e, fino a pochi mesi fa, capo dell’ufficio legislativo del Ministero per lo Sviluppo.
L’occasione è offerta dalla presentazione del suo primo romanzo (edito da Arnoldo Mondadori Editore) che ha per titolo “Il dott. Ciro Amendola, direttore della Gazzetta Ufficiale” e per tema la burocrazia italiana.
L’incontro si terrà Sabato 21 Febbraio alle 10.30 presso il Circolo della Stampa di Avellino.
Alla presentazione, oltre all’autore – Alfonso Celotto – interverranno Achille Benigni (avvocato) e Piero Mastroberardino (imprenditore); l’evento –dal titolo Burocrazia: Bolli, sempre Bolli, fortissimamente Bolli- sarà moderato da Antonluca Cuoco. (Ali & ItApe)
Per riformare la Pubblica amministrazione, occorre una operazione culturale, che modifichi la mentalità dei pubblici impiegati e dei cittadini verso la Amministrazione. Va creato un sistema di valutazione reale. La valutazione è scomoda e complessa da esercitare, ma senza un sistema di valutazione che funzioni è impossibile riconoscere incentivi realmente premianti e si conserva una gran palude di inutile egualitarismo.
La situazione è ancora più grave al Sud per una serie di questioni storiche a tutti ormai ben note, ma non ancora risolte dopo 150 anni dall’Unità d’Italia.
L’incontro è promosso dalle associazioni: Alleanza Liberaldemocratica per l’Italia, Italia Aperta, Nuovo Meridionalismo

Burocrazia: Bolli, sempre Bolli, fortissimamente Bolli
Dove: Circolo della Stampa di Avellino – C.so V. Emanuele, Palazzo della Prefettura
Quando: Sabato 21 Febbraio h10.30

“Smart Spending: oltre i tagli”

smart sp_23gen

 

La prima presentazione di “Smart Spending: oltre i tagli” in Campania è a Salerno Venerdì 23 Gennaio.

Si terrà il 23 gennaio alle 18.00 presso la Libreria Guida di Salerno la prima presentazione campana del libro “Smart Spending: oltre i tagli”. Read more

Contro la Descrescita

Salerno1312

Libertà di cultura – Salerno

 

Presentazione del libro “Libertà di cultura; meno Stato e più comunità per arte e ricerca” all’Archeologico di Salerno

Venerdì 14 novembre la ricetta del saggista Luca Nannipieri per salvare la ricerca e la cultura italiana ed europea

 10393951_10152531548565808_4298772974715167950_n

 

La cultura è desiderio. Nessun museo, biblioteca, abbazia o università deve essere preservato, senza che siano gli individui e le comunità a volerlo. Questo il leit motiv del libro “Libertà di cultura” di Luca Nannipieri, saggista e membro della Fondazione Magna Carta, che sarà presentato al Museo Archeologico Provinciale di Salerno il prossimo venerdì 14 novembre a partire dalle ore 17.30.

Ospite dell’Associazione Fonderie Culturali l’autore, già firma culturale di Panorama e Il Giornale, illustrerà a visitatori ed esperti del settore la necessità di un cambiamento radicale per rilanciare la cultura e la ricerca in Italia e in Europa.
Analizzando l’attuale gestione statale dei beni artistici e culturali, ed il complesso meccanismo di affezione e disaffezione, Luca Nannipieri inviterà a riflettere sull’importanza della libertà di azione, di gestione e di cooperazione dei cittadini senza che vi sia un supervisore superiore che ne orienti le scelte. Una provocazione, ma soprattutto una sfida educativa affinché si preservi il senso ultimo dell’arte che non è solo un belvedere, ma piuttosto un sentire partecipato.
A dialogare con Luca Nannipieri sui paradigmi che dominano l’asfittico sistema culturale italiano ed europeo, e sui necessari strumenti di cambiamento, vi saranno tra gli altri 
Barbara Cussino – Dirigente del Settore Musei e Biblioteche della Provincia di Salerno, Giuseppe Ariano – Presidente dell’Associazione Fonderie Culturali, Adele Campanelli – Sovrintendente per i Beni Archeologici di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta, Carmen Guarino – Direttore Generale Centri ReteSolidale, Antonluca Cuoco –dell’Associazione Italia Aperta e socio dell’Alleanza Liberaldemocratica per l’Italia.

Dove: Museo Archeologico Provinciale di Salerno, Via San Benedetto 28, 84122 Salerno
Data: Venerdì 14 novembre, dalle ore 17.30 alle ore 18.30. Partecipazione gratuita.
Info: tel: 089/231135 – mail info@museoarcheologicosalerno.it

 

 

 

 

Lanciano

Lanciano 600x850

IDIGOV

Operazione Idigov il 17 Ottobre alle 18:00 al Museo Provinciale di Salerno
IDIGOV 500x250

Una promessa di pagella per l’ASP di Asti

Lunedì 23 giugno a “La versione di Oscar” si parlerà di ASP, la società partecipata in via maggioritaria dal Comune di Asti che si occupa di raccolta e nettezza urbana e trasporti locali.

Nelle parole del presidente «Abbiamo ottenuto un risultato mirabile, chiudendo con un utile di 542.000 euro, più del doppio di quello del 2012 (221.997 euro). E’ un ottimo risultato tenendo conto che abbiamo subito il taglio di 500.000 euro sull’igiene urbana e di altri 500.000 sul tpl da parte del Comune.Tutti gli utili saranno distribuiti tra i soci e al Comune di Asti andranno 298.000 euro».

Peccato che i crediti non ancora incassati (che preoccupano assai i revisori dei conti) siano la bellezza di 11.528 milioni a fine 2013 (seppure in calo dai 14.502 milioni del 2012): tanti utenti non pagano e la società pensa bene di distribuire dividendi; forse la ragione va cercata nella impellente necessità di denaro del Comune?

Chi non paga le bollette, da anni? E queste utenze sono state interrotte o sono ancora attive? E se sono attive, quanto “perde” ogni anno l’ASP?

Le risposte potranno arrivare nel corso della trasmissione radiofonica su Radio 24. Noi di ItaliAperta la seguiremo con attenzione e ne trarremo utili elementi per dare la pagella agli amministratori cittadini e della società astigiana.

Aeroporto Salerno

Aeroporto Salerno