Olio Italiano od Olio UE?

C’è olio ed olio, qualche volta parla (solo) italiano, qualche volta le lingue del mondo (mediterraneo ed europeo).

Molto gentilmente, abbiamo ricevuto risposta quasi in tempo reale (e-mail del servizio Clienti) da un produttore di oli a cui abbiamo fatto una precisa domanda sulle caratteristiche dei loro oli. Due oli dello stesso produttore, uno denominato “Bassa acidità”, l’altro “Classico”.

Il primo reca sul retro la precisazione “Prodotto con oli ottenute da olive raccolte e frante un Italia“, per cui dobbiamo dedurre che si tratta di un prodotto 100% italiano (ulivi italiani, olive italiane).
Sul retro della bottiglia dell’olio “Classico” vi è la scritta “…ottenuto direttamente dalle olive e unicamente mediante procedimenti meccanici. Miscela di oli di oliva originari dell’Unione Europea – UE”: si tratterebbe, alla lettura, di un “mix” di oli (prodotti da olive frante in paesi UE, quali Grecia, Spagna, Portogallo) provenienti da diversi paesi UE, ed eventualmente miscelati con olio italiano.

Quindi, il “Bassa acidità” è un prodotto 100% italiano, il “Classico” no.

Il produttore ci ha scritto: “Sì, la sua interpretazione è corretta. Grazie per la preferenza accordata al ns. olio Italiano e distinti saluti.”

Invitiamo a leggere le etichette, e non solo quelle sulle bottiglie dell’olio, ma sul pacco della pasta, dei biscotti, del caffè, sulla lattina di pomodoro e di tonno, di tutti i prodotti. Anche così si difende il “prodotto italiano”.

Sine qua non.

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *